Quantcast
Cuore: questione di insonnia | BioBlog

Cuore: questione di insonnia

Categoria: Archivio Foto e illustrazioni Patologie
Tag: #cuore #disturbi del sonno #dormire #Insonnia #pressione #riposo #sonno
Condividi:

L’insonnia è un disturbo del sonno caratterizzato dall’impossibilità  di addormentarsi o di dormire per un tempo ragionevole durante la notte. Coloro che soffrono di insonnia di solito lamentano di non essere in grado di dormire che per pochi minuti alla volta o di agitarsi nel letto durante la notte. Il risultato di uno studio dell’Università  di Montreal, pubblicato sulla rivista Sleep, ha infatti dimostrato che i soggetti che soffrono di insonnia hanno una più alta pressione sanguigna durante la notte e questo può portare a problemi cardiaci di vario tipo. L’insonnia cronica può avere effetti negativi sul cuore di individui che risulterebbero altrimenti sani. Mentre la pressione sanguigna diminuisce nei soggetti che dormono regolarmente garantendo in questo modo al cuore una sorta di pausa di riposo, l’insonnia provoca invece una pressione sanguigna più alta durante la notte e questo può provocare rischi cardiovascolari nel lungo termine e danneggiare il cuore. [IMG by wikipedia]

Publicato: 16/9/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

infarto cuore

Molecola rigenera il cuore

Sintetizzata una nuova molecola (HBR) capace di rigenerare il cuore immediatamente dopo l’infarto e aumentare l’efficacia del successivo trapianto di cellule staminali. La rivoluzionaria molecola è in grado di ridurre subito la mortalità  cellulare cardiaca prodotta dall’infarto e indurre la formazione di nuovi vasi coronarici insieme al reclutamento di cellule staminali endogene. Inoltre, è in… Continua a leggere Molecola rigenera il cuore

8/2/2010Bio Blog

Cryo Balloon, la nuova terapia per la fibrillazione atriale

Si chiama Cryo Balloon il nuovo palloncino in grado di curare la fibrillazione atriale, un’aritmia cardiaca che colpisce lo 0,4% della popolazione mondiale. I pazienti affetti da fibrillazione atriale presentano un funzionamento non corretto dei due atri che tendono ad inviare un numero maggiore di impulsi elettrici con conseguente aumento del numero dei bpm (battiti… Continua a leggere Cryo Balloon, la nuova terapia per la fibrillazione atriale

7/1/2010Bio Blog

Staminali non solo ematiche

Una rivoluzionaria ricerca dell’Imperial College di Londra, pubblicata su Stem Cell, mostra che è possibile aumentare la capacità  dell’organismo di autoripararsi. Da poco si era scoperto che il midollo osseo immette in circolo cellule staminali non solo del sangue, ma anche di altri organi come ossa e cartilagini, arterie e cuore. Molti ricercatori hanno provato… Continua a leggere Staminali non solo ematiche

7/9/2009Bio Blog

Antiaggregante per la sindrome coronarica acuta

Una riduzione del 19% di eventi cardiovascolari maggiori e del 50% del rischio di trombosi da stent: questo il bilancio dello studio compiuto su oltre 13mila pazienti colpiti da sindrome coronarica acuta e sottoposti a intervento di rivascolarizzazione o PCI (Intervento coronarico percutaneo) che ha messo a confronto l’efficacia di prasugrel rispetto all’antiaggregante oggi più… Continua a leggere Antiaggregante per la sindrome coronarica acuta

2/9/2009Bio Blog