Quantcast
Una mela per la sclerosi multipla | BioBlog

Una mela per la sclerosi multipla

Categoria: Archivio Associazioni no profit volontariato Biotecnologie Mediche News in pillole dal Mondo
Tag: #sclerosi multipla
Condividi:

4 milioni di mele verranno distribuite in 3000 piazze italiane per “Una Mela per la Vita”, l’iniziativa di solidarietà  nata per sostenere la ricerca scientifica e potenziare i servizi sanitari e sociali per le persone con sclerosi multipla. In particolare il progetto “Giovani oltre la sclerosi multipla”. E per combattere la sclerosi multipla Gianluca Zambrotta dà  appuntamento nelle piazze italiane con un messaggio “colpire la sclerosi multipla oggi è possibile“. Con questo messaggio, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sabato 11 e domenica 12 ottobre, in 3.000 piazze italiane, torna “Una mela per la vita”. L’appuntamento con la solidarietà  per combattere la Sclerosi Multipla, promosso dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione – FISM con UNAPROA, l’unione di produttori ortofrutticoli d’Europa. L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla che quest’anno compie i suoi 40 anni di attività , scende nelle piazze con 320 mila sacchetti di mele, per un totale di oltre 4 milioni di frutti, fornite dalla Organizzazione di Produttori Apo Conerpo, per rinnovare l’appuntamento con la solidarietà  dedicato ai giovani con sclerosi multipla. Più di 26 mila, il 48 percento del totale delle persone colpite.

La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, invalidante ed imprevedibile, che colpisce principalmente la fascia di età  tra i 20 e i 30 anni; cioè i giovani nel pieno delle proprie energie e nel periodo della vita più ricco di progetti. E’ importante quindi sostenere i servizi sanitari e sociali come il progetto “giovani oltre la SM” che comprende attività  di informazione e servizi a carattere nazionale e sul territorio, mirati ad aiutare i giovani con sclerosi multipla nei diversi ambiti della vita lavorativa, sociale e familiare. Uno strumento che fornisce servizi di informazione i grado di rispondere ad ogni domanda ed ad ogni richiesta di aiuto da parte dei giovani. Un ruolo di informazione che l’AISM svolge attraverso il sito www.aism.it, il numero verde 800 803028, le pubblicazioni, i seminari on line, gli Infopoint presso i Centri clinici e la disponibilità  all’incontro presso le Sezioni AISM sul territorio. Ma è importante anche sostenere la ricerca scientifica, l’unica arma per sconfiggere definitivamente la sclerosi multipla. I passi compiuti dalla ricerca hanno permesso di mettere a disposizione delle persone colpite nuove terapie in grado di rallentare la progressione della malattia. Ma le cause e la cura risolutiva della sclerosi multipla non sono state trovate. I fondi sono ancora insufficienti. Per questo con una offerta minima di 7 euro per “Una mela per la vita” si potrà  contribuire alla lotta alla sclerosi multipla. Anche quest’anno il Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con le regioni e le organizzazioni di volontariato di protezione civile, sarà  a fianco dell’AISM nelle piazze per sostenere la raccolta di fondi. Inoltre, l’Associazione Nazionale Bersaglieri, con tutti i suoi Soci, fornirà , anche in questa edizione di Una Mela per la Vita, il suo valido ed consolidato supporto ai volontari dell’AISM. Per conoscere la piazza più vicina è attivo 24 ore su 24 il numero 840.50.20.50 (al costo di un solo scatto da tutta Italia). L’elenco sarà , inoltre, disponibile sul sito Aism.it e su Unaproa.com.

Publicato: 11/10/2008Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

Nuove frontiere terapeutiche per la Sclerosi Multipla

Per esperienza personale ho potuto verificare che negli ultimi anni la Sclerosi Multipla (SM) colpisce sempre più ad esordio anticipato, quindi persone molto giovani, ma ho potuto anche apprezzare, avendo lavorato in un Centro di ricerca e cura per la Sclerosi Multipla, che le terapie di ultima generazione  ne rallentano visivamente la progressione, aumentando così… Continua a leggere Nuove frontiere terapeutiche per la Sclerosi Multipla

1/7/2009Bio Blog

Progressi neurologici

Le novità  del 2009 riguardano le terapie della Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), Sclerosi Multipla (SM) e dell’Ictus. Per la SLA, uno studio italiano su Pnas ha suggerito che i Sali di Litio, rallenterebbero la progressione della malattia. La sperimentazione è su animali e pochi pazienti. Servono ulteriori trials clinici per stabilire se il litio sia… Continua a leggere Progressi neurologici

12/1/2009Bio Blog

Trattamento con cellule staminali

Dal 2001, Beike ha trattato centinaia di pazienti: nel corso dei primi anni anche mediante cellule staminali neurali dell’adulto e cellule staminali fetali oltre che -ovviamente- con cellule staminali del cordone ombelicale. Beike ha infine riscontrato che queste ultime (appunto le cellule staminali del cordone ombelicale) sono in assoluto le più efficaci e sicure, e… Continua a leggere Trattamento con cellule staminali

21/2/2008Bio Blog

Un semplice esame all’occhio può tracciare l’avanzare della sclerosi multipla

Una veloce scansione dell’occhio può offrire una strada semplice e indolore ai pazienti affetti da sclerosi multipla per tracciare l’avanzamento della patologia. I ricercatori del Johns Hopkins Multiple Sclerosis Center a Baltimore, hanno scoperto che osservando le fibre nervose nel retro della retina si può avere un quadro abbastanza preciso sulla diminuzione del volume del… Continua a leggere Un semplice esame all’occhio può tracciare l’avanzare della sclerosi multipla

17/10/2007Bio Blog