Quantcast
Torna l'incubo zanzare | BioBlog

Torna l’incubo zanzare

Categoria: Apparecchiature Archivio News in pillole dal Mondo
Tag: #febbre del nilo #malaria #salute #Virus #zanzare
Condividi:

Con l’arrivo dell’estate torna il problema delle punture di zanzara. Fastidiosissime e a volte pericolose le zanzare sono capaci di rovinarci intere notti, oltre che alle giornate all’aria aperta.”¨”¨ La zanzara comune, Culex Pipiens, in genere punge dal tramonto all’alba, anche se generalmente le sue punture non costituiscono un rilevante problema di salute, esistono una serie di gravi patologie trasmesse da alcune specie, come la malaria e la febbre gialla. Molto più problematica è la zanzare tigre (Aedes Albopictus), importata nel mondo occidentale dall’Asia, dove evidentemente ha trovato una nicchia adatta alla propria diffusione. La zanzara tigre si è diffusa negli ultimi vent’anni abbondantemente sia negli Stati Uniti che in Europa, arrivando a costituire un serio motivo di preoccupazione sanitaria e ambientale. Aedes Albopictus è capace di superare stagioni invernali anche molto rigide, è molto aggressiva, punge di giorno, specialmente dalle 9 alle 11 e dalle 15 alle 19 ed è attiva da aprile-maggio a novembre. Questo tipo di zanzara può essere vettore di diverse malattie virali, in particolare quelle causate da arbovirus, tra cui la dengue, la febbre gialla e alcune encefaliti nelle zone tropicali e in numerose zone dell’Asia. In caso di punture può essere utile applicare del ghiaccio per ridurre l’infiammazione e, se il gonfiore e il prurito infastidiscono molto, risulta di notevole sollievo applicare sulla zona della puntura una pomata a base di idrocortisone. I rimedi contro le zanzare in commercio sono molteplici: insetticidi, dispositivi antizanzare, etc., ma il loro utilizzo non coscienzioso può risultare pericoloso per la nostra salute. Ad esempio, soprattutto quando ci sono bambini in casa, la protezione degli ambienti può essere ottenuta disponendo su porte e finestre le classiche zanzariere. Spray e diffusori elettrici da interni sono molto efficaci, ma spesso sono tossici anche per l’uomo (aerare l’ambiente dopo l’uso). Per proteggere gli ambienti esterni è stato brevettato Mosquito Magnet: simulando il respiro umano, convertendo cataliticamente il propano in anidride carbonica, attira le zanzare e poi le aspira senza scampo, eliminando definitivamente questi fastidiosi insetti. [foto smccann | maggiori informazioni]

Publicato: 25/4/2008Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

La malaria moltiplica i morti da inedia

È questo il titolo di uno spot della Croce Rosso americana (Red Cross) per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla pericolosità  della costante diffusione delle Anofele, zanzare portatrici del virus della malaria. Non dimentichiamoci infatti che quest’anno l’America ha subito un pesante “attacco” da parte delle zanzare che hanno infettato migliaia di persone con il virus del… Continua a leggere La malaria moltiplica i morti da inedia

27/9/2007Bio Blog

L’invasione delle zanzare nelle città 

Le zanzare tigri, forse gli insetti più fastidiosi esistenti, oltre a provocare forti pruriti e in alcuni reazioni allergiche, sono responsabili della trasmissione di malattie molto pericolose, tra le quali: la malaria e altre protozoarie; la febbre gialla; la febbre del Nilo; la dengue; la filariosi. In particolare la febbre del Nilo non è più… Continua a leggere L’invasione delle zanzare nelle città 

6/9/2007Bio Blog
zanzara malaria

Nuovo test per la malaria

Si chiama Maliva la nuova gomma da masticare in grado di catturare, grazie a delle nanoparticelle magnetiche aggiunte al suo interno, le proteine presenti nella sequenza nucleotidica del protozoo responsabile della malattia. In questa maniera non saranno più necessari prelievi di sangue per poter diagnosticare la malattia, basterà  semplicemente analizzare la saliva. La gomma, masticata… Continua a leggere Nuovo test per la malaria

18/2/2010Bio Blog

Microscopio “Cellulare”

Ricercatori dell’Università  della California, Berkeley, hanno messo a punto una struttura modulare, un microscopio ad alto ingrandimento da attaccare ai telefoni cellulari. Il dispositivo permetterà  agli addetti ai lavori di lavorare in remoto, di catturare immagini ad alta risoluzione di cellule ematiche di pazienti nelle zone rurali usando la fotocamera del cellulare, e quindi trasmettere… Continua a leggere Microscopio “Cellulare”

27/3/2008Bio Blog

Now Malaria Test della Bimax

La FDA ha approvato la commercializzazione negli Stati Uniti di Binax NOW Malaria Test, il primo test rapido per la malaria. Il test per la malaria, malattia che generalmente si trasmette a causa delle punture delle zanzare, si basa sull’individuazione dei parassiti unicellulari precursori di questa malattia: Plasmodium vivax e Plasmodium falciparum (quest’ultimo dà  luogo… Continua a leggere Now Malaria Test della Bimax

28/6/2007Bio Blog