Quantcast
HYPER-IMS, sensore di pressione | BioBlog

HYPER-IMS, sensore di pressione

Categoria: Apparecchiature Archivio Biotecnologie Mediche Dispositivi diagnostici Dispositivi intracorporei Patologie
Tag: #Apparecchiature #biosensori #Dispositivi intracorporei #pressione #wireless
Condividi:

I sensori wireless intravascolari per misurare la pressione non sono certo una novità , ma quello che vi stiamo per presentare è il più piccolo attualmente esistente. I ricercatori del Fraunhofer Institute (Germania) hanno progettato HYPER-IMS, constatando quanto sia importante monitorare la pressione intravascolare in tutti quei pazienti con particolari patologie. Ad esempio, in persone con la pressione molto alta già  a riposo o al contrario la stessa assunzione di farmaci può abbassare la pressione in modo consistente ed è quindi chiaro che occorre un feedback per regolarla in maniera corretta. sensore pressione intravascolare Il Dr. Hoc Khiem Trieu del Fraunhofer Institute ha spiegato: «il dottore introduce il sensore di pressione direttamente nella arteria femorale nella zona inguinale». Il dispositivo ha un diametro di circa un millimetro, incluso il case, ed è in grado di effettuare la misura della pressione 30 volte al secondo. Il sensore in foto è poi connesso tramite un sottilissimo cavo flessibile a un trasponder posizionato sempre in zona inguinale sottocutaneo. Questa unità  digitalizza i dati provenienti dal sensore e li trasmette a un dispositivo esterno che può essere indossato come un telefono cellulare legato alla cintura. Il consumo energetico di HYPER-IMS è modesto, funziona con tecnologia CMOS, e può essere facilmente ricaricato sempre in modo wireless (non ci sono accessi esterni) tramite induzione. Il sensore messo a punto dal dipartimento di circuiti microelettronici non solo si è dimostrato efficiente nel monitorare la pressione, ma potrà  essere impiegato anche in pazienti con insufficienze cardiache. Attualmente l’apparecchiatura è al primo step dei trials clinici. [via medgadget | maggiori informazioni]

Publicato: 24/2/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

GE Healthcare lancia Vscan

GE Healthcare, la divisione medicale di General Electric, ha presentato in anteprima assoluta per l’Italia VscanTM, ecografo piccolo come uno smart phone. VscanTM utilizza una tecnologia di ultimissima generazione che permette ai medici di visualizzare in maniera non invasiva e immediata quello che accade all’interno del corpo umano. Realmente tascabile, VscanTM può essere trasportato facilmente… Continua a leggere GE Healthcare lancia Vscan

23/3/2010Bio Blog

Laringe artificiale per tornare a parlare

Grazie a un touch sensors la CompleteSpeech (Orem, Utah) ha realizzato un dispositivo, soprannominato Palatometer (in italiano potrebbe essere chiamato “Palatometro“) in grado di “percepire” il contatto della lingua sul palato durante la parlata. Il dispositivo è stato progettato espressamente per le persone mute o con difficoltà  nel parlare per ridarle nuova voce. Solo negli… Continua a leggere Laringe artificiale per tornare a parlare

5/12/2009Bio Blog

Clinica del sonno a casa tua

Le persone che soffrono di disturbi del sonno sono molte, tanti non sanno minimamente di soffrirne. La sapienza comune riconosce solo l’insonnia o l’ipersonnia come disturbo legato al sonno, mentre pochi sanno che il sonno se qualitativamente scarso produce gravi ripercussioni metaboliche e dinamiche sul nostro corpo. Il sonno è composto da 4 fasi NREM… Continua a leggere Clinica del sonno a casa tua

15/6/2009Bio Blog

Pubblicare su Twitter col pensiero

Twitter è un servizio molto seguito – soprattutto negli States – di microblogging che permette agli utenti di mandare aggiornamenti al proprio status con messaggi di testo, lunghi non più di 140 caratteri, dal il sito stesso oppure via SMS, e-mail, ma anche tramite varie applicazioni basate sulle API di Twitter, come quella realizzata da… Continua a leggere Pubblicare su Twitter col pensiero

27/4/2009Bio Blog