Quantcast
Godiamoci l'estate | BioBlog

Godiamoci l’estate

Categoria: Archivio Dossier
Tag: #estate #riposo #stress #vacanze
Condividi:

Finalmente arrivano le tanto sospirate vacanze: si può dormire fino a tardi, si può mangiare anche in orari non prestabiliti, si può uscire tutte le sere ,  fare le ore piccole e casomai alzare anche un po’ il gomito con l’alcool. Ma in questo modo la vacanza può trasformarsi in un’altra fonte di stress, diventa  uno “stacco della spina” che ci fa sentire malissimo al rientro in città . Dopo, infatti riacquisire le solite abitudini e gli orari di routine diventa una tortura. Per aiutarci a fare vacanze rigeneranti e capaci davvero di dare riposo, arrivano i “dieci comandamenti” di Rosario Sorrentino, neurologo direttore dell’Ircap (Istituto di ricerca e cura per gli attacchi di panico) alla casa di cura Pio XI di Roma. 1) Mantenere il ritmo e la regolarità  per il riposo e il risveglio, rispettando gi orari consueti; 2) Evitare le abbuffate di sonno al di fuori degli orari prestabiliti; 3) Privilegiare le attività  socializzanti perché favoriscono la nascita di nuovi interessi, emozioni e nuove amicizie che rappresentano uno stimolo per il nostro cervello; 4) Abolire gli eccessi alcolici e alimentari, soprattutto nelle ore serali, perché provocano i risvegli notturni alterando la qualità  del sonno; 5) Svolgere attività  fisica modderata possibilmente al mattino nelle ore più fresche della giornata, perché è il momento migliore per smaltire lo stress; 6) Favorire le attività  mentali che stimolano e aiutano il rilassamento, come la lettura o ascolatare musica o giocare con gli altri; 7) Sottrarsi ai conflitti o alla resa dei conti in ambito familiare, affettivo, relazionale; 8 ) Ragionare su idee e progetti futuri, perché stimola il cervello creativo; 9) Promovere il dialogo con le persone, perché migliora l’umore e la comprensione reciproca combattendo l’isolamento e la solitudine; 10) Mantenere il contatto con persone più amate dalle quali si è allontanati per le vacanze estive.

Publicato: 6/7/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti