Quantcast
Stent toracico Talent | BioBlog

Stent toracico Talent

Categoria: Archivio Biotecnologie Mediche Dispositivi intracorporei Protesi
Tag: #arterie #Dispositivi intracorporei #medtronic #Protesi #stent
Condividi:

Medtronic ha lanciato Talent, uno stent graft toracico negli Stati Uniti che utilizza il nuovo sistema Xcelerant per il posizionamento del dispositivo. Talent è un dispositivo innovativo, recentemente approvato dalla FDA, aumenta le attuali capacità  di “riparazione” dell’arteria toracica nei pazienti affetti da aneurisma. Le caratteristiche uniche del Xcelerant Delivery System e di Talent Thoracic Stent Graft forniscono significativi benefici sia per il medico che per il paziente: una vasta gamma di formati per trattare più pazienti e il miglioramento della tracciabilità , per controllare più facilmente e in modo più accurato il dispositivo durante il piazzamento nella zona patologica. Per chi non lo sapesse, lo stent all’aorta addominale si rende necessario in caso di aneurisma: una dilatazione progressiva di un segmento di un’arteria, causato da un’anomalia della parete del vaso sanguigno dovuto principalmente ad arteriosclerosi. Lo stent toracico della Medtronic fornisce un’alternativa a coloro che altrimenti si sarebbero dovuti sottoporre a un intervento chirurgico ben più invasivo o che addirittura non avrebbero possibilità  alcuna di trattamento. L’aneurisma dell’aorta addominale colpisce ogni anno 27.000 persone in Italia (dati 2007) e se non trattato in tempo può portare anche alla morte, in quanto il rigonfiamento dell’arteria rischia di rompersi provocando un’emorragia interna. [maggiori informazioni]

Publicato: 24/10/2008Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

chirurgia cuore

Il chirugo che trapana le arterie

Riaprire le arterie otturate con un trapano da dentista: è quanto ha fatto Fred Leya, cardiochirurgo del Loyola University Health System (Illinois, Stati Uniti), per salvare un paziente con un’occlusione totale dei vasi sanguigni non operabile in altro modo. L’intervento si è svolto lo scorso 27 dicembre e ora il paziente ha recuperato le funzionalità … Continua a leggere Il chirugo che trapana le arterie

6/4/2010Bio Blog
nanoparticelle arterie

Nanoparticelle intelligenti contro l’arteriosclerosi

I ricercatori di Harvard e del MIT hanno progettato un nuovo tipo di nanoparticella per il trattamento dell’arteriosclerosi. Le nanoparticelle hanno un rivestimento esterno “appiccicoso” che si attacca alla membrana dell’arteria solo nei siti danneggiati. In questo modo, una volta iniettate nel flusso sanguigno le particelle fluiranno nelle arterie per fermarsi dove c’è effettivo bisogno.… Continua a leggere Nanoparticelle intelligenti contro l’arteriosclerosi

20/1/2010Bio Blog

Staminali non solo ematiche

Una rivoluzionaria ricerca dell’Imperial College di Londra, pubblicata su Stem Cell, mostra che è possibile aumentare la capacità  dell’organismo di autoripararsi. Da poco si era scoperto che il midollo osseo immette in circolo cellule staminali non solo del sangue, ma anche di altri organi come ossa e cartilagini, arterie e cuore. Molti ricercatori hanno provato… Continua a leggere Staminali non solo ematiche

7/9/2009Bio Blog

Antiaggregante per la sindrome coronarica acuta

Una riduzione del 19% di eventi cardiovascolari maggiori e del 50% del rischio di trombosi da stent: questo il bilancio dello studio compiuto su oltre 13mila pazienti colpiti da sindrome coronarica acuta e sottoposti a intervento di rivascolarizzazione o PCI (Intervento coronarico percutaneo) che ha messo a confronto l’efficacia di prasugrel rispetto all’antiaggregante oggi più… Continua a leggere Antiaggregante per la sindrome coronarica acuta

2/9/2009Bio Blog