Quantcast
Il manganese e l'epilessia | BioBlog

Il manganese e l’epilessia

Categoria: Archivio Disturbi psichici Medicina alternativa Patologie
Tag: #epilessia #manganese #neuroprotezione #neurotossicità  #Prevenzione
Condividi:

Il manganese è un minerale, la cui importanza spesso è stata sottovalutata dalla medicina ufficiale, ma in realtà  diversi sono stati gli studi che hanno dimostrato la sua importanza nello sviluppo organico e nel metabolismo. Esso è presente principalmente nei legumi, cereali integrali e frutta secca.

Già  a partire dagli anni Settanta in poi sono stati diversi gli studi che hanno legato la carenza di manganese alla comparsa dell’epilessia. Infatti nei pazienti epilettici sono stati riscontrati livelli di manganese molto piu’ bassi rispetto alla norma, risale al 2005  uno studio, che relazionava una carenza di manganese alla comparsa di convulsioni epilettiche, in bambini tra i 7 e i 12 anni.

Il manganese può avere un ruolo importante nella stabilizzazione dell’eccitabilita’ delle membrane nervose, tuttavia nel 2008 diversi gruppi di ricerca hanno dimostrato che il manganese influenza lo sviluppo nella vita intrauterina, delle membrane nervose, in particolare proteggendo le loro strutture e preservandole dalle specie reattive, che potrebbero danneggiarle.

Questo studio è stato effettuato sui ratti, nei quali sono stati iniettati livelli crescenti di arginasi, per aumentare i livelli di NO (ossido nitrico), un fattore neurotossico. Si è dimostrato che il trattamento dele cavie con il Manganese unito alla curcumina, un estratto della curcuma, aveva delle proprietà  neuroprotettive, nei confronti delle membrane, contro l’azione dell’NO.

L’aumento della somministrazione di questo minerale, potenziato da elementi quali la vitamina C, la curcumina, la vitamina B, è terapeutico nella terapia delle epilessie ma anche nelle paralisi da ictus.

Publicato: 4/12/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

Luna ed epilessia, ecco il legame biologico

Melatonina e luna piena: sarebbe questa la ricetta per contrastare le crisi epilettiche. Ad affermarlo sono i ricercatori dell’Istituto di Neurologia dell’University College di Londra, che hanno dimostrato che il numero delle crisi epilettiche diminuisce quando la luna è nella sua fase di massimo splendore. Le basi biologiche di questo effetto potrebbero risiedere nel cosiddetto… Continua a leggere Luna ed epilessia, ecco il legame biologico

27/11/2009Bio Blog

Epilessia del lobo temporale: nuova cura

Una recente ricerca italiana accende nuove speranze per i casi di epilessia resistente ai farmaci. Lo studio, pubblicato su ‘Pnas’, organo ufficiale dell’Accademia nazionale delle scienze Usa, e’ firmato dai ricercatori del Dipartimento di fisiologia e farmacologia dell’universita’ Sapienza di Roma, coordinati da Fabrizio Eusebi, in collaborazione con il Centro di neurochirurgia ‘Neuromed’ del Molise… Continua a leggere Epilessia del lobo temporale: nuova cura

24/9/2009Bio Blog

Malattia di Dent

Nuova luce sui meccanismi alla base della malattia di Dent, una rarissima disfunzione dei reni di origine genetica. Uno studio pubblicato su Embo Journal ha chiarito diversi aspetti del funzionamento della proteina CLC-5, che si altera nelle persone che soffrono di questa patologia. All’interno dei tubuli renali, la proteina CLC-5 regola il passaggio degli ioni… Continua a leggere Malattia di Dent

7/9/2009Bio Blog

Identificato il gene responsabile dell’epilessia catastrofica

Una forma estremamente grave di epilessia, detta catastrofica, causa forti spasmi muscolari, persistenti grippaggi (cioè cambiamenti nella situazione elettrofisiologica del cervello), ritardo mentale e, a volte, autismo. Uno studio compiuto da ricercatori del Baylor College of Medicine di Houston ha dimostrato che la causa scatenante è una mutazione nel gene Aristaless-related homeobox (ARX). La ricerca,… Continua a leggere Identificato il gene responsabile dell’epilessia catastrofica

15/7/2009Bio Blog