Quantcast
Grandi speranze per le staminali da liquido amniotico | BioBlog

Grandi speranze per le staminali da liquido amniotico

Categoria: Archivio Biotecnologie Mediche Medicina rigenerativa Staminali
Tag: #cellule staminali #liquido amniotico #mTOR
Condividi:

Nuove prospettive sul fronte delle cellule staminali: anche quelle prelevate dal liquido amniotico possono dare origine a ogni tipo di cellula che costituisce il corpo umano. La scoperta è stata riportata dalla rivista Oncogene e svela una maggiore potenzialità  degli elementi cellulari contenuti nel liquido rispetto a quanto inizialmente pensato. La sua applicazione potrebbe aumentare il numero di malattie e condizioni patologiche trattabili utilizzando questo tipo di cellule staminali. Lo studio è stato condotto in collaborazione da Anthony Atala, direttore del Wake Forest Institute for Regenerative Medicine di Winston-Salem (North Carolina) e Markus Hengstchlager dell’Universita’ di Medicina di Vienna. In passato il gruppo di ricerca di Atala aveva per primo isolato le cellule staminali dalla placenta e dal liquido amniotico. Oggi, attraverso la stessa metodologia, gli scienziati sono riusciti a isolare altre due linee staminali dal fluido che circonda il feto in via di sviluppo e a ottenere la loro trasformazione in aggregati di cellule, i corpi embrionali, in grado di dare origine a pressoché tutti i tipi di cellule adulte. Inoltre, in questa stessa ricerca è stata identificata la proteina che regola il passaggio da cellule staminali a corpi embrionali, mTOR. Secondo Hengstshlà¤ger queste cellule potrebbero diventare un’utile fonte di materiale sia per studiare alcune malattie genetiche, sia nella medicina rigenerativa. Infatti le cellule amniotiche possono essere coltivate in grandi quantità  e sono disponibili immediatamente durante la gravidanza e al momento della nascita. Inoltre questo tipo di cellule è a minor rischio di generazione di tumori e, quindi, potrebbe essere più adatto all’utilizzo clinico. “Bisogna ancora dimostrare se queste cellule sono versatili tanto quanto quelle embrionali, ma i risultati sono incoraggianti”, ha affermato Atala. Atualmente il suo gruppo di ricerca è impegnato nell’applicazione di queste ricerche al trattamento di malattie renali e del diabete. Fonte: A Valli, M Rosner, C Fuchs, N Siegel, C E Bishop, H Dolznig, U Mà¤del, W Feichtinger, A Atala, M Hengstschlà¤ger. Embryoid body formation of human amniotic fluid stem cells depends on mTOR. Oncogene (23 November 2009)

Publicato: 28/11/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

infarto cuore

Molecola rigenera il cuore

Sintetizzata una nuova molecola (HBR) capace di rigenerare il cuore immediatamente dopo l’infarto e aumentare l’efficacia del successivo trapianto di cellule staminali. La rivoluzionaria molecola è in grado di ridurre subito la mortalità  cellulare cardiaca prodotta dall’infarto e indurre la formazione di nuovi vasi coronarici insieme al reclutamento di cellule staminali endogene. Inoltre, è in… Continua a leggere Molecola rigenera il cuore

8/2/2010Bio Blog

Convegno: Cellule staminali feto-placentari

Nel convegno svolto lo scorso sabato, organizzato dal Bioscience Institute in collaborazione con la Fondazione Cure, si è parlato di cellule staminali a tutto campo, dai loro impieghi nella scienza, i traguardi raggiunti e la realtà  italiana tra leggi mancanti e società  che speculano sulla conservazione delle cellule prelevate dal cordone ombelicale. A tal proposito… Continua a leggere Convegno: Cellule staminali feto-placentari

27/10/2009Bio Blog

Cellule staminali feto-placentari

Si svolegerà  a Milano il 24 ottobre, presso l’Auditorium Gio Ponti, il convegno organizzato dalla Bioscience Foundation in collaborazione con la Fondazione Cure, sulle cellule staminali feto-placentari. Il rivoluzionario ingresso in medicina di cellule in grado di rigenerare tessuti e organi è al centro di un acceso dibattito scientifico ma anche politico ed etico. Nel… Continua a leggere Cellule staminali feto-placentari

22/10/2009Bio Blog

Staminali non solo ematiche

Una rivoluzionaria ricerca dell’Imperial College di Londra, pubblicata su Stem Cell, mostra che è possibile aumentare la capacità  dell’organismo di autoripararsi. Da poco si era scoperto che il midollo osseo immette in circolo cellule staminali non solo del sangue, ma anche di altri organi come ossa e cartilagini, arterie e cuore. Molti ricercatori hanno provato… Continua a leggere Staminali non solo ematiche

7/9/2009Bio Blog