Quantcast
Fili autoassemblanti | BioBlog

Fili autoassemblanti

Categoria: Archivio Biotecnologie Mediche
Tag: #biomateriali #colonna vertebrale #fili #lesioni spinali
Condividi:

I ricercatori della Johns Hopkins University hanno sviluppato un materiale organico solubile in acqua che si auto-assembla in fili dal diametro 10mila volte inferiore ai capelli umani. «La cosa eccitante sul nostro materiale è proprio la dimensione alla portata delle cellule, il che si traduce con la possibilità  di utilizzarlo in applicazioni biomediche», ha affermato John D. Tovar, un assistente del Dipartimento di Chimica al Zanvyl Krieger la Scuola delle Arti e della Scienza. «Possiamo utilizzare questi materiali per guidare la corrente elettrica su scala nanometrica? Possiamo utilizzarli per regolare cellula a cellula le comunicazioni fino a riorganizzazione le reti neurali o riparare il midollo spinale danneggiato? Queste sono solo alcune delle domande che sono ansioso di poter rispondere nei prossimi anni», ha concluso Zanvyl. [maggiori informazioni]

Publicato: 29/10/2008Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

Bio-gel rigenera il tessuto cerebrale

Sviluppato un gel innovativo che potrebbe stimolare il tessuto cerebrale a rigenerarsi una volta iniettato nell’area del cervello lesionata. A mettere a punto il nuovo materiale e’ stato un gruppo di bioingegneri della Clemson University, secondo quanto riportato da un articolo pubblicato sul sito di Science Daily. Dagli studi condotti, il gel composto da biomateriali… Continua a leggere Bio-gel rigenera il tessuto cerebrale

6/9/2009Bio Blog

Nuovo biomateriale per la crescita di vasi sanguigni

All’Università  di Ottawa gli scienziati hanno sviluppato un nuovo biomateriale pensato appositamente per fungere da scaffold per favorire la crescita di nuovo vasi sanguigni. I ricercatori della University of Ottawa Heart Institute (UOHI) sono riusciti a far sviluppare e crescere vasi sanguigni all’interno di un muscolo danneggiato, iniettando un biomateriale studiato per attrarre nuove cellule… Continua a leggere Nuovo biomateriale per la crescita di vasi sanguigni

13/2/2009Bio Blog

Elettronica elastica

Dalla collaborazione fra l’Università  di Miami, College of Engineering, l’Università  dell’Illinoise e la Northwestern University è nata una nuova tecnologia per sviluppare circuiti elettronici embed all’interno di materiali molto flessibili. I possibili utilizzi di una tecnologia simile in biomedicina sono molteplici: uno fra tutti potrebbe essere quello di realizzare la circuiteria di una videocamera da… Continua a leggere Elettronica elastica

12/2/2009Bio Blog

Sangue in vitro

Il professore Nicholas Kotov, insieme a ricercatori dei dipartimenti di ingegneria dei materiali, ingegneria chimica ed ingegneria biomedica dell’università  del Michigan ha sviluppato un midollo osseo artificiale idoneo alla produzione in vitro di cellule emopoietiche. A differenza da tutti esperimenti precedentemente condotti, la struttura solida tridimensionale in cui crescono le cellule staminali è stata concepita… Continua a leggere Sangue in vitro

3/1/2009Bio Blog