Quantcast
Cocaine, la bevanda energetica | BioBlog

Cocaine, la bevanda energetica

Categoria: Archivio Dossier
Tag: #alimenti #caffè #droghe #eccitanti
Condividi:

A Londra ha fatto molto discutere la messa in vendita di una nuova bibita energizzante dal nome che è tutto un programma, “Cocaine”. Secondo quanto riporta il Sunday Telegraph, questa bevanda -che ha riscosso grande successo negli Stati Uniti- contiene il 350 per cento in più di caffeina rispetto alla famosissima Red Bull, e 750 milligrammi di taurina, sostanza impiegata per stimolare l’efficienza e la contrattilità  cardiaca aumentando l’apporto di sangue al miocardio. La Food and Drug Administration ne ha approvata la vendita e definisce la Cocaine un valido supplemento alimentare sostitutivo o alternativo all’uso di droghe illegali. Da quello che si apprende, però la Cocaine conterrebbe alcuni composti che rendono insensibili la gola e i denti, proprio come accade quando si assume cocaina. Per questo e altri motivi, legati al contenuto di sostanze eccitanti e stimolanti, i critici sostengono che la Cocaine non fa altro che avvicinare i giovani all’uso delle droghe. Gli ingredienti principali in ordine di quantità  sono:

  • Acqua di Seltzer o acqua carbonata
  • Destrosio
  • Acido citrico
  • Taurina
  • Aromi naturali
  • Citrato di sodio
  • Caffeina
  • Vitamine
  • Potassio
  • Etc.

Cocaine si può ordinare direttamente da internet a un costo di 39,99$ per 24 lattine.

Publicato: 8/7/2008Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

bitter melon

Un frutto per combattere il cancro al seno

L’estratto di bitter melon (Momordica charantia), un vegetale molto diffuso in India e Cina sembrerebbe in grado di favorire la morte delle cellule di cancro della mammella e di prevenirne la proliferazione. Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori americani capitanati Ratna Ray, professore presso il dipartimento di Patologia dell’Università  di Saint Louis.

6/4/2010Bio Blog
Souvenaid

Souvenaid, una nuova bevanda contro l’Alzheimer

Si chiama Souvenaid la nuova bevanda sperimentale messa a punto dalla Rush University Medical Center di Chicago. Souvenaid potrebbe essere in grado di limitare le carenze mnemoniche dei pazienti ai primi stadi della malattia o con una moderata di Alzheimer. Saranno 500 i pazienti sottoposti a questa nuova sperimentazione, queste persone verranno distribuite in 40… Continua a leggere Souvenaid, una nuova bevanda contro l’Alzheimer

5/3/2010Bio Blog

Ridurre il colesterolo con latte fermentato

I latti fermentati addizionati di fitosteroli sono in grado di abbattere di circa il 10% il livello di colesterolo cattivo in soggetti con moderata ipercolesterolemia. Lo dimostra la prima metanalisi compiuta su circa 400 persone che ha analizzato i risultati di 3 lavori già  pubblicati in letteratura sull’effetto di un latte fermentato con aggiunta di… Continua a leggere Ridurre il colesterolo con latte fermentato

19/6/2009Bio Blog

Le promesse del Golden Rice

Potrykus, biologo tedesco ormai prossimo alla pensione e Beyer, biologo e biochimico, nel 1999 sono riusciti a creare il Golden Rice. Il Golden Rice, chiamato così per il suo colore tendente all’oro, è un riso geneticamente modificato, che potrebbe salvare la vita a migliaia di persone nel terzo mondo. Quindici anni di sperimentazione per tentare… Continua a leggere Le promesse del Golden Rice

17/1/2009Bio Blog