Quantcast
Un Sms per i bambini malati | BioBlog

Un Sms per i bambini malati

Categoria: Archivio Biotecnologie Mediche Dossier
Tag: #Associazioni no profit volontariato #bambini #malattia #ricerca
Condividi:

L’Associazione Dynamo Camp Onlus lancia dal 4 al 24 maggio 2009 la campagna solidale “Regala a un bambino malato una vacanza indimenticabile a Dynamo Camp”. L’obiettivo è quello di raccogliere fondi per contribuire ad ospitare gratuitamente per una settimana 300 bambini affetti da patologie onco-ematologiche, donando loro la possibilità  di trascorrere una vacanza estiva spensierata. Dal 4 al 24 maggio 2009, i clienti tim, Vodafone e Wind potranno donare 1 euro inviando un sms al numero 48587 dal proprio telefonino personale oppure i clienti di Telecom Italia potranno donare 2 euro chiamando lo stesso numero da un telefono di rete fissa. L’importo di ciascuna donazione sarà  interamente devoluto ad Associazione Dynamo Camp Onlus. «Qui a Dynamo Camp mi diverto un mondo. Quando sarò grande mi ricorderò sicuramente di tutti voi e di tutti i momenti belli che mi avete regalato. Non vi dimenticherò mai», questo il messaggio lasciato da un ragazzo ospite presso il Dynamo Camp. Il progetto Ogni anno in Italia sono più di10.000 i minori affetti da patologie gravi che trascorrono lunghi periodi in ospedale per sottoporsi a terapie invasive e di lunga durata. Donare un sms contribuisce a regalare una vacanza ai bambini malati che a Dynamo Camp possono ritrovare la spensieratezza tipica dell’infanzia. Il camp, voluto e creato da Fondazione Dynamo nel 2007, è infatti nato per accogliere gratuitamente per periodi di svago e divertimento bambini dai 7 ai 16 anni affetti da patologie gravi e croniche nel periodo di post ospedalizzazione e/o in fase di remissione dalla cura, in un ambiente naturale protetto. In Italia, Fondazione Dynamo ha realizzato nel 2007 l’Associazione Dynamo Camp Onlus guidata da Maria Serena Porcari. L’Associazione persegue esclusivamente finalità  di solidarietà  sociale e opera, senza fini di lucro, nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria. Direttore Medico di Dynamo Camp è il dottor Momcilo Jankovic, Responsabile dell’Unità  Operativa Semplice di Day Hospital di Pediatria e di Ematologia Pediatrica della Clinica Pediatrica dell’Università  di Milano-Bicocca dal 1994, Assistente di ruolo presso la divisione di Pediatria dell’Ente Ospedaliero di Monza (Ospedale San Gerardo) e Dirigente medico di i livello presso la stessa Divisione dell’Università  di Milano-Bicocca. Il sogno di Paul Newman Dynamo Camp è il primo in Italia della famiglia degli Hole in the Wall Camps fondati da Paul Newman e attivi in tutto il mondo. Il primo camp è stato inaugurato nel 1988 in Connecticut e attualmente esistono nel mondo 11 camp in pieno funzionamento, mentre altri sono in fase di realizzazione. Globalmente hanno preso parte al progetto oltre 160 mila bambini provenienti da 50 Stati usa e 39 nazioni. I camp ospitano oltre 150 patologie e coinvolgono ogni anno più di10.000 volontari. I bambini di dynamo camp In Italia Dynamo Camp, dall’inaugurazione, ha ospitato in totale 290 bambini e per le sessioni estive del 2009 ha l’obiettivo di ospitare 300 bambini e di arrivare a 510 in tutto il 2009 nell’ambito dei diversi progetti accolti (sessioni estive, week end per le famiglie e altri progetti per il no profit). Il progetto ha respiro nazionale: i bambini provengono da tutta Italia (nell’estate 2008: 28% dal Nord,33% dal Centro e 39% dal Sud) e includono bambini stranieri curati nel nostro Paese. La terapia ricreativa Naturalmente l’esperienza a Dynamo Camp è soprattutto divertimento. Il programma, infatti, è accuratamente strutturato in base ai principi della Terapia Ricreativa e prevede le attività  di un campo estivo tradizionale adattate in modo da essere accessibili a tutti i partecipanti sotto la gestione e la costante supervisione di medici e personale qualificato. Le giornate al Camp diventano un’avventura entusiasmante: i bambini possono scoprire attività  come l’equitazione, il tiro con l’arco e l’arrampicata e partecipano ai numerosi laboratori artistici e all’organizzazione dei programmi serali. Il programma prevede anche escursioni ludico-naturalistiche giornaliere con percorsi natura da realizzare con il Wwf. Dynamo Camp è, infatti, situato nel cuore della Toscana, a Limestre, in provincia di Pistoia, all’interno di una tenuta naturale affiliata al Wwf, l’Oasi Cesto del Lupo. La tenuta si estende su centinaia di ettari di terreno bonificato popolate da svariate specie animali e comprende percorsi avventura naturalmente studiati con strutture di accoglienza adeguate. Le attività  emozionanti e coinvolgenti del programma portano ogni bambino a condividere esperienze indimenticabili con i coetanei e a provare nuove sfide. In questo modo ciascuno riscopre le proprie potenzialità , recuperando così una nuova serenità  e maggiore fiducia per affrontare la vita e la malattia. Alcuni numeri riassuntivi

  • 10.000 i minori che in Italia soffrono di patologie gravi o croniche
  • 40 le patologie potenzialmente accolte a regime
  • 900 i bambini che Dynamo Camp vuole ospitare a regime ogni anno
  • 7-16 anni la fascia d’età  dei bambini che possono essere ospitati al Dynamo Camp
  • 24 ore su 24 il controllo di medici e infermieri
  • 0 la quota richiesta alle famiglie per partecipare a Dynamo Camp: il soggiorno è gratuito
  • oltre 1000 ettari l’Oasi affiliata al WWF, di cui 35 ettari la superficie totale dell’area su cui si estende il Camp
Publicato: 5/5/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

comfort haiti nave

Comfort ad Haiti

[Foto del Dipartimento della Difesa Americano] La più grande nave ospedaliera, chiamata Comfort, è approdata nei giorni scorsi ad Haiti, luogo colpito da disastri ben noti a tutti. La nave ospedale è governata da un equipaggio composto da oltre 140 persone: ottanta tra ufficiali, sottufficiali, graduati e marinai della US Navy nonché una sessantina di marinai civili. A… Continua a leggere Comfort ad Haiti

25/1/2010Bio Blog

Operazione ospedali sicuri

Esperti che per una settimana controllano tutto quello che succede in ospedale, dal modo di fare le pulizie agli interventi chirurgici, per elevare il livello delle strutture sanitarie e perché la qualità  dei servizi offerti sia la più alta possibile. Sono gli incaricati della Joint Commission International (JCI), un’associazione no profit che accredita 340 ospedali… Continua a leggere Operazione ospedali sicuri

15/9/2009Bio Blog

Torre della ricerca

Nella giornata di ieri, 16 dicembre 2008, a quattordici anni di distanza dalla propria nascita, la Fondazione Città  della Speranza pone le basi per la realizzazione di un nuovo e importante progetto: in via della Ricerca Scientifica della zona industriale di Padova è stata posata la prima pietra del nuovo Istituto di Ricerca Pediatrica “Città … Continua a leggere Torre della ricerca

17/12/2008Bio Blog

Creutzfeldt-Jakob, primo modello animale

Tutti ne ricordano la variante infettiva dovuta alla trasmissione all’uomo del “morbo della mucca pazza”, ma la malattia di Creutzfeldt-Jakob (Cjd) – rara e fatale patologia da prioni che colpisce il cervello, rendendolo di fatto simile a una spugna – può essere anche di origine genetica. E da oggi esiste uno strumento in più per… Continua a leggere Creutzfeldt-Jakob, primo modello animale

29/11/2008Bio Blog