Quantcast
Operazione ospedali sicuri | BioBlog

Operazione ospedali sicuri

Categoria: Archivio Associazioni no profit volontariato BioBlog news Biotecnologie Mediche
Tag: #Associazioni no profit volontariato #ospedali
Condividi:

Esperti che per una settimana controllano tutto quello che succede in ospedale, dal modo di fare le pulizie agli interventi chirurgici, per elevare il livello delle strutture sanitarie e perché la qualità  dei servizi offerti sia la più alta possibile. Sono gli incaricati della Joint Commission International (JCI), un’associazione no profit che accredita 340 ospedali in tutto il mondo e 110 in Europa. Il Santa Chiara di Trento è il primo ospedale pubblico italiano a superare per la seconda volta l’esame della JCI, dopo un primo accreditamento nel 2005. In Italia sono dieci le strutture accreditate, ma quella di Trento è l’unica ad aver ottenuto il bollino blu per la seconda volta, assieme all’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano: nella lista di quest’anno ci sono anche l’ospedale Gaslini di Genova, il Bambin Gesù di Roma e l’azienda ospedaliera universitaria di Trieste. Dal punto di vista degli utenti, l’accreditamento ha un’utilità  pratica, soprattutto quando ci si trova all’estero e non si conoscono gli ospedali cui rivolgersi in caso di necessità . “Le assicurazioni internazionali, responsabile di JCI per l’Europa, consigliano agli assistiti di considerare l’accreditamento come parametro di scelta.  A Trento non possono che essere orgogliosi. In Germania le strutture accreditate per la seconda volta quest’anno sono cinque, in Austria quattro e sette in Danimarca. Negli Stati Uniti gli ospedali sono ispezionati dalla branca americana della Joint Commission, mentre in Francia e in Gran Bretagna i metodi di valutazione sono diversi. Non uguali, ma simili: “La Francia ci ha chiesto una consulenza in merito, dunque possiamo dire che il modo di operare è simile”.

Publicato: 15/9/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

comfort haiti nave

Comfort ad Haiti

[Foto del Dipartimento della Difesa Americano] La più grande nave ospedaliera, chiamata Comfort, è approdata nei giorni scorsi ad Haiti, luogo colpito da disastri ben noti a tutti. La nave ospedale è governata da un equipaggio composto da oltre 140 persone: ottanta tra ufficiali, sottufficiali, graduati e marinai della US Navy nonché una sessantina di marinai civili. A… Continua a leggere Comfort ad Haiti

25/1/2010Bio Blog

Un Sms per i bambini malati

L’Associazione Dynamo Camp Onlus lancia dal 4 al 24 maggio 2009 la campagna solidale “Regala a un bambino malato una vacanza indimenticabile a Dynamo Camp”. L’obiettivo è quello di raccogliere fondi per contribuire ad ospitare gratuitamente per una settimana 300 bambini affetti da patologie onco-ematologiche, donando loro la possibilità  di trascorrere una vacanza estiva spensierata.… Continua a leggere Un Sms per i bambini malati

5/5/2009Bio Blog

Torre della ricerca

Nella giornata di ieri, 16 dicembre 2008, a quattordici anni di distanza dalla propria nascita, la Fondazione Città  della Speranza pone le basi per la realizzazione di un nuovo e importante progetto: in via della Ricerca Scientifica della zona industriale di Padova è stata posata la prima pietra del nuovo Istituto di Ricerca Pediatrica “Città … Continua a leggere Torre della ricerca

17/12/2008Bio Blog

Creutzfeldt-Jakob, primo modello animale

Tutti ne ricordano la variante infettiva dovuta alla trasmissione all’uomo del “morbo della mucca pazza”, ma la malattia di Creutzfeldt-Jakob (Cjd) – rara e fatale patologia da prioni che colpisce il cervello, rendendolo di fatto simile a una spugna – può essere anche di origine genetica. E da oggi esiste uno strumento in più per… Continua a leggere Creutzfeldt-Jakob, primo modello animale

29/11/2008Bio Blog