Quantcast
Tenda doccia provoca il cancro? | BioBlog

Tenda doccia provoca il cancro?

Categoria: Archivio Cancro Dossier
Tag: #Cancro #estrogeni #ormoni #salute #tumore
Condividi:

Secondo quanto riportato dal National Cancer Institute sono state individuate delle tende doccia pericolose per salute e ne sarebbe stata richiesta la rimozione dal mercato, in accordo con quanto segnalato da Greenpeace. Gli scienziati, analizzando i componenti delle tende in questione, hanno osservato che alcune sostanze che compongono l’oggetto sono tossiche. Alcune di queste possono provocare il cancro e addirittura portare a scompensi ormonali negli adolescenti. Le tende in Pvc, infatti, possono contenere ftalati, che se da un lato servono a mantenere morbido il materiale plastico, dall’altro possono però portare allo sviluppo prematuro del seno o alla femminilizzazione dei ragazzi. Gli ftalati sono esteri dell’acido ftalico. Sono una famiglia di composti chimici usati nell’industria delle materie plastiche come agenti plastificanti, ovvero come sostanze aggiunte al polimero per migliorarne la flessibilità  e la modellabilità . Il PVC è la principale materia plastica (in termini di volume di produzione) in cui vengono impiegati. Addizionato ad esso, lo ftalato consente alle molecole del polimero di scorrere le une sulle altre rendendo il materiale morbido e modellabile anche a basse temperature. Gli ftalati sono oggetto di controversia dal 2003; alcuni studi sembrano mostrare che siano in grado di produrre effetti analoghi a quelli degli ormoni estrogeni, causando una femminilizzazione dei neonati maschi e disturbi nello sviluppo dei genitali e nella maturazione dei testicoli. Nei modelli animali si è visto che gli ftalati potrebbero risultare cancerogeni, ma altri studi sostengono che per l’uomo non ci sarebbe tale pericolo. Ovviamente il dibattito è ancora aperto.

Publicato: 8/7/2008Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

bisturi sonoro

Proiettili sonori per colpire il cancro

Arriva dalla California, ma da nomi che rievocano l’Italia, la nuova speranza per il trattamento del cancro. Alessandro Spadoni e Chiara Daraio, ricercatori del California Institute of Technology di Pasadena, hanno messo a punto un sistema di lenti acustiche non lineari in grado di produrre impulsi sonori compatti che potrebbe essere utilizzato per produrre un… Continua a leggere Proiettili sonori per colpire il cancro

13/4/2010Bio Blog
bitter melon

Un frutto per combattere il cancro al seno

L’estratto di bitter melon (Momordica charantia), un vegetale molto diffuso in India e Cina sembrerebbe in grado di favorire la morte delle cellule di cancro della mammella e di prevenirne la proliferazione. Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori americani capitanati Ratna Ray, professore presso il dipartimento di Patologia dell’Università  di Saint Louis.

6/4/2010Bio Blog
neuroblastoma

Neuroblastoma, novità  dalla ricerca

[Neuroblastoma – foto al microscopio del Dr. Maria Tsokos, National Cancer Institute] Il Neuroblastoma è uno dei tumori del sistema nervoso più diffusi in età  pediatrica, è la causa del 15% delle morti oncologiche infantili, purtroppo chi è colpito dal neuroblastoma IV stadio ha pochissime probabilità  di sopravvivenza che si aggirano attorno al 20%. Le… Continua a leggere Neuroblastoma, novità  dalla ricerca

19/2/2010Bio Blog

Laringe artificiale per tornare a parlare

Grazie a un touch sensors la CompleteSpeech (Orem, Utah) ha realizzato un dispositivo, soprannominato Palatometer (in italiano potrebbe essere chiamato “Palatometro“) in grado di “percepire” il contatto della lingua sul palato durante la parlata. Il dispositivo è stato progettato espressamente per le persone mute o con difficoltà  nel parlare per ridarle nuova voce. Solo negli… Continua a leggere Laringe artificiale per tornare a parlare

5/12/2009Bio Blog