Quantcast
Sensore cardiaco wireless | BioBlog

Sensore cardiaco wireless

Categoria: Apparecchiature Archivio Biotecnologie Mediche Dispositivi diagnostici Esami non invasivi
Tag: #cuore #elettrocardiogramma #gallery #segnali biomedici #temperatura #wireless
Condividi:

La ST+D, spinoff della Ulster University, ha sviluppato un sensore cardiaco portatile wireless da applicare sulla cute come fosse un cerotto. In realtà  il dispositivo Vital Signs Platform oltre a rilevare l’ECG può misurare la respirazione, l’ossigenazione del sangue, il movimento e la temperatura corporea. Informazioni nella norma non vengono trasmesse all’unità  centrale, mentre dati di particolare rilevanza come aritmie, rallentamento della respirazione, etc., vengono immediatamente comunicate e segnale. Ciò si traduce in una estensione della vita della batteria che può arrivare fino a 7 giorni. I vecchi dispositivi registravano tutti i tracciati e successivamente un software di analisi dei dati, mostrava al medico solo alcuni tratti “sospetti”. Soluzione poco efficiente sia per l’occupazione della memoria che per la batteria. La nuova tipologia di elettrodi, inoltre, insieme all’algoritmo per la processione del segnale garantiscono una riduzione degli artefatti dovuti essenzialmente dal movimento dell’apparecchiatura.

[via medgadget | maggiori informazioni]

Publicato: 9/7/2008Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

infarto cuore

Molecola rigenera il cuore

Sintetizzata una nuova molecola (HBR) capace di rigenerare il cuore immediatamente dopo l’infarto e aumentare l’efficacia del successivo trapianto di cellule staminali. La rivoluzionaria molecola è in grado di ridurre subito la mortalità  cellulare cardiaca prodotta dall’infarto e indurre la formazione di nuovi vasi coronarici insieme al reclutamento di cellule staminali endogene. Inoltre, è in… Continua a leggere Molecola rigenera il cuore

8/2/2010Bio Blog

Cryo Balloon, la nuova terapia per la fibrillazione atriale

Si chiama Cryo Balloon il nuovo palloncino in grado di curare la fibrillazione atriale, un’aritmia cardiaca che colpisce lo 0,4% della popolazione mondiale. I pazienti affetti da fibrillazione atriale presentano un funzionamento non corretto dei due atri che tendono ad inviare un numero maggiore di impulsi elettrici con conseguente aumento del numero dei bpm (battiti… Continua a leggere Cryo Balloon, la nuova terapia per la fibrillazione atriale

7/1/2010Bio Blog

Cuore: questione di insonnia

L’insonnia è un disturbo del sonno caratterizzato dall’impossibilità  di addormentarsi o di dormire per un tempo ragionevole durante la notte. Coloro che soffrono di insonnia di solito lamentano di non essere in grado di dormire che per pochi minuti alla volta o di agitarsi nel letto durante la notte. Il risultato di uno studio dell’Università … Continua a leggere Cuore: questione di insonnia

16/9/2009Bio Blog

Staminali non solo ematiche

Una rivoluzionaria ricerca dell’Imperial College di Londra, pubblicata su Stem Cell, mostra che è possibile aumentare la capacità  dell’organismo di autoripararsi. Da poco si era scoperto che il midollo osseo immette in circolo cellule staminali non solo del sangue, ma anche di altri organi come ossa e cartilagini, arterie e cuore. Molti ricercatori hanno provato… Continua a leggere Staminali non solo ematiche

7/9/2009Bio Blog