Quantcast
Prostata dalle staminali | BioBlog

Prostata dalle staminali

Categoria: Archivio Cancro Staminali
Tag: #Cancro #cellule staminali #marker #prostata #tumore #tumore alla prostata
Condividi:

I ricercatori della Genentech hanno usato con successo una singola cellula staminale per far crescere ghiandole della prostata in un topo. Questa scoperta potrebbe rivelarsi molto importante per lo studio dei tumori alla prostata che colpisce un uomo ogni sei. Le staminali sono caratterizzate dalla presenza di diverse proteine sulla superficie esterna. Tre marcatori erano stati precedentemente associati con le cellule staminali della prostata; i ricercatori hanno scoperto un nuovo marcatore, il CD117, che ha permesso loro di isolare singole cellule staminali dalle ghiandole di topi adulti. Per aver la certezza di essere riusciti a ottenere staminali, le hanno trapiantate nei reni di topi adulti. Nelle otto settimane successive, i ricercatori hanno osservato la formazione di tessuto dalle caratteristiche tipiche di quello prostatico. Con le staminali della prostata, gli scienziati potranno studiare il loro ruolo nello sviluppo del tessuto, in accordo con quanto affermato da Leisa Johnson, una biologa molecolare al Genentech di San Francisco (California) e co-autrice dello studio pubblicato su Nature. Conseguenza diretta della scoperta del nuovo marker sarà  l’analisi delle staminali e cellule tumorali, per determinare se queste ultime contribuiscano materialmente allo sviluppo del tumore maligno. «Se il marker CD117 si dovesse rivelare associato alla presenza di tumore, potrebbe diventare l’obiettivo da colpire con le cure» ha conluso Leisa. [via sciam | foto wellcome images]

Publicato: 27/10/2008Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

bisturi sonoro

Proiettili sonori per colpire il cancro

Arriva dalla California, ma da nomi che rievocano l’Italia, la nuova speranza per il trattamento del cancro. Alessandro Spadoni e Chiara Daraio, ricercatori del California Institute of Technology di Pasadena, hanno messo a punto un sistema di lenti acustiche non lineari in grado di produrre impulsi sonori compatti che potrebbe essere utilizzato per produrre un… Continua a leggere Proiettili sonori per colpire il cancro

13/4/2010Bio Blog
bitter melon

Un frutto per combattere il cancro al seno

L’estratto di bitter melon (Momordica charantia), un vegetale molto diffuso in India e Cina sembrerebbe in grado di favorire la morte delle cellule di cancro della mammella e di prevenirne la proliferazione. Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori americani capitanati Ratna Ray, professore presso il dipartimento di Patologia dell’Università  di Saint Louis.

6/4/2010Bio Blog
neuroblastoma

Neuroblastoma, novità  dalla ricerca

[Neuroblastoma – foto al microscopio del Dr. Maria Tsokos, National Cancer Institute] Il Neuroblastoma è uno dei tumori del sistema nervoso più diffusi in età  pediatrica, è la causa del 15% delle morti oncologiche infantili, purtroppo chi è colpito dal neuroblastoma IV stadio ha pochissime probabilità  di sopravvivenza che si aggirano attorno al 20%. Le… Continua a leggere Neuroblastoma, novità  dalla ricerca

19/2/2010Bio Blog

Laringe artificiale per tornare a parlare

Grazie a un touch sensors la CompleteSpeech (Orem, Utah) ha realizzato un dispositivo, soprannominato Palatometer (in italiano potrebbe essere chiamato “Palatometro“) in grado di “percepire” il contatto della lingua sul palato durante la parlata. Il dispositivo è stato progettato espressamente per le persone mute o con difficoltà  nel parlare per ridarle nuova voce. Solo negli… Continua a leggere Laringe artificiale per tornare a parlare

5/12/2009Bio Blog