Quantcast
"Progetto Mimosa" contro il carcinoma ovarico | BioBlog

“Progetto Mimosa” contro il carcinoma ovarico

Categoria: Archivio Biotecnologie Mediche Cancro Farmaci
Tag: #Cancro #cancro alle ovaie #carcinoma ovarico #cure tumore all'ovaia #progetto mimosa #tumore all'ovaia
Condividi:

Sono 200.000 le donne cui ogni anno nel mondo viene diagnosticato un carcinoma ovarico. Diagnosticare questo tipo di tumore non è semplice e spesso ci si riesce solo in una fase piuttosto avanzata, il trattamento prevede un’operazione chirurgica e diversi cicli di chemioterapia, spesso si presenta una fase di recidiva, i risultati che inizialmente potevano sembrare positivi svaniscono e il tumore ricompare, le possibilità  di guarigione sono legate ad una diagnosi quanto più possibile precoce. L’intervento chirurgico è molto delicato e prevede spesso l’asportazione di utero, delle tube di falloppio, dei linfonodi e in alcuni casi anche di una parte di tessuto intestinale. Le donne che superano questa prima fase e che non presentano una recidiva nei due anni che seguono le prime cure, potrebbero un giorno accedere un vaccino innovativo e ancora in via di sperimentazione. Sono 900 le donne coinvolte nel progetto MIMOSA (acronimo di Monoclonal antibody Immunotherapy for Malignancies of Ovary by Subcutaneous Abagovomab), su queste donne si sta sperimentando un vaccino a base di Abagovomab un anticorpo che sarebbe in grado di riconoscere come estraneo l’antigene CA 125, una proteina presente in questo tipo di cellule tumorali. Questo anticorpo andrebbe in tal caso di attaccare le cellule malate e le neutralizzerebbe, prevenendo o guarendo l’eventuale recidiva. Questo vaccino non potrà  prevenire quindi la malattia in sè, ma costituirà  l’ultima spiaggia per poter debellare definitivamente il tumore e guarire, si spera le donne colpite da questo male silenzioso, il trattamento prevede un’iniezione ogni due settimane per un periodo che va dai 21 ai 45 mesi, la durata del trattamento è strettamente correlata ai risultati ottenuti, agli effetti collaterali e all’eventualità  in cui compaia la recidiva durante il trattamento. I primi risultati si avranno entro la fine del 2010, non resta che attendere. [Fonte e maggiori informazioni Progetto Mimosa]

Publicato: 11/7/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

bisturi sonoro

Proiettili sonori per colpire il cancro

Arriva dalla California, ma da nomi che rievocano l’Italia, la nuova speranza per il trattamento del cancro. Alessandro Spadoni e Chiara Daraio, ricercatori del California Institute of Technology di Pasadena, hanno messo a punto un sistema di lenti acustiche non lineari in grado di produrre impulsi sonori compatti che potrebbe essere utilizzato per produrre un… Continua a leggere Proiettili sonori per colpire il cancro

13/4/2010Bio Blog
bitter melon

Un frutto per combattere il cancro al seno

L’estratto di bitter melon (Momordica charantia), un vegetale molto diffuso in India e Cina sembrerebbe in grado di favorire la morte delle cellule di cancro della mammella e di prevenirne la proliferazione. Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori americani capitanati Ratna Ray, professore presso il dipartimento di Patologia dell’Università  di Saint Louis.

6/4/2010Bio Blog
neuroblastoma

Neuroblastoma, novità  dalla ricerca

[Neuroblastoma – foto al microscopio del Dr. Maria Tsokos, National Cancer Institute] Il Neuroblastoma è uno dei tumori del sistema nervoso più diffusi in età  pediatrica, è la causa del 15% delle morti oncologiche infantili, purtroppo chi è colpito dal neuroblastoma IV stadio ha pochissime probabilità  di sopravvivenza che si aggirano attorno al 20%. Le… Continua a leggere Neuroblastoma, novità  dalla ricerca

19/2/2010Bio Blog

Laringe artificiale per tornare a parlare

Grazie a un touch sensors la CompleteSpeech (Orem, Utah) ha realizzato un dispositivo, soprannominato Palatometer (in italiano potrebbe essere chiamato “Palatometro“) in grado di “percepire” il contatto della lingua sul palato durante la parlata. Il dispositivo è stato progettato espressamente per le persone mute o con difficoltà  nel parlare per ridarle nuova voce. Solo negli… Continua a leggere Laringe artificiale per tornare a parlare

5/12/2009Bio Blog