Quantcast
Libro per smettere di fumare | BioBlog

Libro per smettere di fumare

Categoria: Archivio Biotecnologie Mediche Cancro Dossier Idee regalo Recensioni Vizi
Tag: #fumo #libri #sigarette #smettere di fumare #tumore ai polmoni
Condividi:

Allen Carr, scrittore britannico scomparso il 29 novembre 2006, è autore di molti saggi e guide su come smettere di fumare, perdere peso, liberarsi dall’alcool, partendo spesso da esperienze personali. Il suo primo libro si intitola “È facile smettere di fumare, se sai come farlo” (The Easyway to stop smoking), in cui descrive appunto il metodo da lui inventato per smettere di fumare, Easyway. Il libro è stato tradotto in 25 lingue e ha venduto 10 milioni di copie nel mondo, di cui 300mila solo in Italia: un vero e proprio successo nel suo genere, generato dal passaparola tra le persone che hanno letto il libro e smesso di fumare. Ogni fumatore tende sempre a posticipare la decisione di smettere di fumare, aspettando il momento favorevole per farlo. Quante volte ti sei detto: “Smetto domani”, “dopo le vacanze” o “dopo questo periodo difficile”. La verità  è che il momento giusto non arriva mai, perché non si trova un sistema che ti permetta di abbandonare le sigarette senza soffrire. Ed è proprio questo quello che offre il metodo EasyWay. Oltre al libro vengono organizzati dei seminario basati sempre sul metodo messo a punto da Allen Carr e durano circa 5/6 ore. Il tutto viene svolto a gruppi di massimo 30 persone e durante la “chiaccherata” vengono effettuate delle pause perché i partecipanti possano, se vogliono, fumare. L’attenzione dei fumatori viene focalizzata non sugli aspetti negativi del fumo, a loro ben noti, ma su un’analisi dei meccanismi e dei motivi per cui si fuma. L’approccio, quindi, è puramente psicologico. Rimuovendo la convinzione del fumatore che fumare offra un vero piacere o sostegno, e togliendo, di conseguenza, la sensazione di sacrificio e di privazione, si libera il fumatore dalla paura di smettere. Molti  temono infatti, erroneamente, che smettendo di fumare non saranno più in grado di divertirsi nelle occasioni sociali o di affrontare situazioni stressanti. Il Metodo Easyway libera proprio da questa paura. Togliendo il desiderio e il bisogno di fumare si elimina anche la necessità  di usare la forza di volontà , ed i fumatori sono felici di diventare dei non fumatori nel momento in cui spengono l’ultima sigaretta, sicuri che saranno perfettamente in grado di godersi la vita e di affrontarne meglio le situazioni problematiche – ma soprattutto realizzando che non sentiranno mai la mancanza del fumo. Il Seminario si conclude con un breve rilassamento. Il seminario Easyway ha un costo di 360€: la maggior parte dei fumatori smette di fumare partecipando al primo seminario, ma per i pochi che ne avessero bisogno ne sono disponibili, gratuitamente, altri due, diversi tra loro e più brevi. Secondo quanto riportato, più dell’80% dei partecipanti smette di fumare subito e senza particolari crisi d’astinenza. Allen Carr, morto a causa di un tumore ai polmoni, disse: «Ho curato almeno 10 milioni di fumatori. È un prezzo che vale la pena pagare. Da quando ho fumato la mia ultima sigaretta, 23 anni fa, sono l’uomo più felice del mondo». Perché non provare? Sono solo 8,50€ e se lo ordinate su internet vi arriverà  comodamente a casa vostra, altrimenti può essere un’idea regalo eccellente per amici e parenti. [maggiori informazioni]

Publicato: 7/7/2008Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

Helpers – La genesi

Helpers – La genesi – “Helpers” è un’iniziativa della Commissione Europea finalizzata alla sensibilizzazione dei giovani sui problemi legati al tabacco. Si tratta di una serie animata composta da 12 episodi, la cui prima stagione viene diffusa su internet, il mezzo migliore per raggiungere i ragazzi. Una buona campagna di prevenzione ed educazione, infatti, deve… Continua a leggere Helpers – La genesi

6/11/2009Bio Blog

Sigaretta elettronica, FDA all’erta

La Food and Drug Administration americana lo scorso 22 luglio ha reso pubblici i risultati delle analisi di laboratorio sulla sigaretta elettronica. Nei campioni sottoposti a test sono state trovate sostanze chimiche tossiche e cancerogene come il Dietilene Glicole, prodotto utilizzato nell’industria come antigelo e che in Cina ha provocato nove morti nel 2006. Le… Continua a leggere Sigaretta elettronica, FDA all’erta

25/7/2009Bio Blog

Oral Cancer Day

Il carcinoma del cavo orale, in Italia, colpisce circa seimila persone e basta una visita mirata di pochi minuti dal dentista per diagnosticarlo precocemente, facilitando il successo delle cure. Per questo, ieri, venerdì 10 ottobre, l’Associazione nazionale dentisti italiani (Andi) ha celebrato la seconda edizione dell’Oral cancer day offrendo la possibilità  di effettuare un controllo… Continua a leggere Oral Cancer Day

13/10/2008Bio Blog

Immagini campagna antifumo inglese

In Inghilterra dal prossimo mese saranno stampate sui pacchetti di sigarette delle foto che mostrano gli effetti del tabacco sull’organismo. Il dipartimento di Salute d’Oltremanica spera in questo modo di convincere a smettere di fumare oltre 10 milioni di inglesi: ogni anno nel Regno Unito muoiono 87mila persone per malattie collegate al tabagismo. Le immagini… Continua a leggere Immagini campagna antifumo inglese

29/9/2008Bio Blog