Quantcast
Indonesia: neonato da Guinnes dei primati | BioBlog

Indonesia: neonato da Guinnes dei primati

Categoria: Archivio BioBlog news Diabete Foto e illustrazioni Gravidanza
Tag: #Diabete #glucosio #neonati #parto cesareo
Condividi:

Il neonato piu’ grande del mondo pesa più di 8 chili.  Il piccolo è nato proprio in questi giorni in Indonesia ed è già  una star. Suo il record per il neonato più grande. Il bambino non ha ancora un nome. A darlo alla luce la madre Ani, di 41 anni, in un ospedale di Kisaran, a nord dell’Isola di Sumatra, in Indonesia . I medici, ovviamente, hanno proceduto con un parto cesareo ed ora entrambi stanno bene, anche se appena nato, per lo sforzo, il piccolo è stato sottoposto ad assistenza respiratoria, per 5 minuti: ma immaginate la fatica della povera mamma nel portarsi in giro il suo bebé dei record per 9 mesi. Quando è nato pesava esattamente 8,7 chilogrammi, per una lunghezza di 62 centimetri. La differenza con gli altri bambini presenti nel reparto maternità  si è notata subito e non solo per le sue dimensioni: il suo pianto è decisamente più forte rispetto agli altri neonati. E per di più ha sempre fame. Il bimbo è così grande poichè la mamma soffre di diabete ed è normale per le donne con questa patologia avere bambini dal peso superiore alla norma poichè il glucosio in eccesso presente nel circolo ematico della madre, va ad alimentare in maniera esponenziale le cellule del feto. I precedenti figli non sono mai scesi sotto ai 4 chili.  Ma l’ultimo genito è più del doppio!

Publicato: 9/10/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

La stretta relazione tra diabete e ossa

Arriva da New York la notizia che lo scheletro svolge un ruolo importante nella regolazione dello zucchero nel sangue. La scoperta, pubblicata sulla rivista scientifica Cell, è molto importante perché può portare allo sviluppo di farmaci più mirati per il diabete di tipo 2, disfunzione molto comune nel mondo occidentale che prevede un’alterazione nell’assorbimento del… Continua a leggere La stretta relazione tra diabete e ossa

2/10/2010Bio Blog

Svelato nella dieta il segreto della longevità 

Mangiare poco protegge dall’invecchiamento e dalle malattie. A confermarlo sono i ricercatori della Mount Sinai School of Medicine, guidati da Charles Mobbs, professore di neuroscienze e di medicina geriatrica e palliativa. In uno studio pubblicato dalla rivista Public Library of Science Biology gli scienziati hanno individuato nella proteina CBP (CREB-binding protein) la molecola alla base… Continua a leggere Svelato nella dieta il segreto della longevità 

20/11/2009Bio Blog

Mutazione regola risposta all’insulina

Identificata una variazione genetica che influisce sulla risposta dei diabetici all’ormone insulina. Nelle persone con il diabete di tipo 2, infatti, certe mutazioni possono impedire al corpo di utilizzare l’insulina necessaria alla sopravvivenza. Questa scoperta potra’ aiutare gli scienziati a sviluppare nuove terapie per combattere la malattia. Sono state identificate nel passato numerose mutazioni genetiche… Continua a leggere Mutazione regola risposta all’insulina

14/9/2009Bio Blog

Perdita della vista nei pazienti con diabete di tipo 1 rallentata

Il diabete di tipo 1 è tra i principali responsabili della cecità  acquisita in età  adulta, si calcola che il 50% dei nuovi malati tenda a manifestare problemi agli occhi e alla vista. Micheal Mauer ricercatore presso l’Università  del Minnesota ha condotto uno studio su alcune persone affette da diabete di tipo 1, che già … Continua a leggere Perdita della vista nei pazienti con diabete di tipo 1 rallentata

6/7/2009Bio Blog