Quantcast
Nuova vita agli ustionati per trapianti di pelle senza cicatrici | BioBlog

Nuova vita agli ustionati per trapianti di pelle senza cicatrici

Categoria: Archivio Estetica Trapianti
Tag: #cicatrici #trapianti di pelle #ustionati
Condividi:

Un équipe di alcuni ricercatori della Harvard Medical School of Boston hanno scoperto una nuova cura per coprire le cicatrice e fare trapianti di pelle agli ustionati. I risultati pubblicati sul Journal of Surgical Research dimostrano l’efficacia di una colla naturale attivata dall’esposizione della luce laser. Invece di utilizzare colle chimiche e antiestetiche graffette per il trapianto di pelle agli ustionati, è stato scoperto un colorante naturale detto rose bengal che riesce a incollare il lembo di pelle nuova a quello residuo senza effetti collaterali e senza lasciare cicatrici. Due losanghe di pelle sono state accostate con un sottile strato di colorante naturale e esposte alla luce laser per 15 minuti. Il risultato è di aver ottenuto un tessuto almeno venti volte più forte e resistente di quello ottenuto dopo un trattamento con le colle tradizionali.

Publicato: 8/11/2007Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti

Ricominciare a vivere con un volto nuovo

Oltre Isabelle Dinoire sottoposta a un trapianto di faccia dall’equipe medica di Bernard Devauchelle e Jean-Michel Dubernar dell’ospedale di Amiens quando naso, mento e labbra le erano state strappate via a morsi da un Labrador , molti altre persone senza volto sono in attesa di questo miracolo. Il prof. Peter Butler, chirurgo plastico al Royal… Continua a leggere Ricominciare a vivere con un volto nuovo

14/11/2007Bio Blog

Sì ad ACAM2000, vaccino contro il vaiolo

La FDA americana ha da poco approvato ACAM2000, un vaccino contro il virus del vaiolo prodotto da Acambis. Forse molti di voi si sentiranno sorpresi nel leggere una notizia simile, visto e considerato che il virus del vaiolo è considerato da tempo debellato. Negli Stati Uniti l’ultimo caso registrato risale al lontano 1949, mentre nel… Continua a leggere Sì ad ACAM2000, vaccino contro il vaiolo

3/9/2007Bio Blog

Un geco in sala operatoria

Ricercatori del MIT di Boston, studiando le capacità  adesive di un animale come il geco, hanno creato un nuovo tipo di bendaggio per ferite chirurgiche e lesioni interne. Secondo il team che l’ha messo a punto, diventerà  indispensabile in sala operatoria, perchè biodegradabile: è coperto da un sottile strato di colla che lo fa aderire… Continua a leggere Un geco in sala operatoria

17/5/2008Bio Blog