Quantcast
Giochi per pc? Non portano solo guai! | BioBlog

Giochi per pc? Non portano solo guai!

Categoria: Archivio Biotecnologie Mediche
Tag: #call of duty #contrasto #giochi per pc #salute #the sims 2
Condividi:

Tutti coloro che gridano ad alta voce che i videogiochi sono fortemente deleteri per la persona, per la sua salute psico-fisica, oggi saranno costretti a ricredersi, quantomeno un po’. Un gruppo di ricercatori delle Università  di Rochester e di Tel Aviv ha effettuato uno studio su alcuni volontari. Il risultato ha spiazzato molti scettici, se da un lato è vero che stare molto tempo al pc fa diminuire le capacità  di relazionarsi con il mondo esterno e espone il giocatore alla manifestazione di disturbi della vista, è vero anche che può avere un effetto benefico. L’esperimento ha visto coinvolti 22 volontari divisi in due gruppi,entrambi i gruppi sono stati sottoposti a 50 ore di gioco, distribuite in 9 settimane, il primo gruppo ha giocato ad “Unreal Tournament 2004” e “Call of Duty 2”, giochi di strategia e il secondo a “The Sims 2”, un simulatore di vita virtuale. È risultato che coloro che si erano cimentati in giochi di strategia, a differenza degli altri, hanno sviluppato la capacità  di distinguere le diverse tonalità  di grigio, il 43% di questi volontari infatti pare abbia sviluppato un’attenta capacità  d’osservazione e soprattutto abbia acquisito una maggiore capacità  di focalizzazione dei colori contrastanti. Forse questa scoperta potrà  un giorno eliminare o migliorare alcuni disturbi visivi. [fonte medgadget]

Publicato: 1/4/2009Da: Bio Blog

Potrebbe interessarti